Ultimi Articoli - free

Ris. 5 dicembre 2018, n. 84/E, dell’Agenzia delle entrate “Sono pervenuti alla scrivente alcuni quesiti, con i quali sono stati chiesti chiarimenti in ordine alla cessione del credito corrispondente alle detrazioni spettanti per interventi di riqualificazione energetica degli edifici nonché per quelli finalizzati alla riduzione del rischio sismico, prevista dall’art. 14 e dell’art. 16 delcontinua

Continua...

Provv. dir. Agenzia entrate 29 novembre 2018, n. 322169 1. Differimento temporaneo dei termini di trasmissione delle fatture elettroniche 1.1 Le fatture elettroniche e le note di variazione dei giorni 1° e 2 dicembre 2018 sono trasmesse al Sistema di Interscambio, secondo le regole tecniche previste dal Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30continua

Continua...

Nota 16 novembre 2018, n. 123013, dell’Agenzia delle dogane “Si fa seguito alla comunicazione prot. n. 119462/RU del 31 ottobre 2018 (all.1), con la quale erano state fornite le prime indicazioni applicative del Decreto legge 23 ottobre 2018, n. 119, recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria”. Con la presente nota vengono specificate ulterioricontinua

Continua...

Tutti gli articoli

Ultimi Articoli - premium

SOMMARIO: 1. Premessa – 2. La notificazione con o senza l’intermediazione di un “soggetto qualificato” – 3. L’irrilevanza di qualsiasi “legame” o rapporto tra consegnatario e notificatario – 4. Raccomandata informativa con o senza avviso di ricevimento? 1. Premessa Come abbiamo evidenziato in un precedente intervento su questa Rivista (1), la principale disposizione in materiacontinua

Continua...

SOMMARIO: 1. Premessa – 2. I diversi settori affrontati dalla Direttiva – 3. La clausola generale antiabuso – 4. Il rapporto tra la clausola generale antiabuso e il progetto BEPS – 5. Il rapporto tra la clausola generale antiabuso e l’art. 10-bis dello Statuto dei diritti del contribuente. 1. Premessa La Direttiva c.d. antiabuso (Direttivacontinua

Continua...

Massima ineccepibile della Suprema Corte che ribadisce un principio troppo spesso trascurato nelle prassi operative degli Uffici finanziari. Un contribuente aveva ricevuto un avviso di accertamento interamente fondato su di un processo verbale di constatazione, i cui esiti erano solo richiamati nell’atto, ma non allegati ad esso. A difesa del proprio operato l’Ufficio aveva rilevatocontinua

Continua...
Tutti gli articoli