SULLA SOTTOSCRIZIONE DEGLI ATTI PROCESSUALI PROVENIENTI DALL’AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA. Avv. Valdo Azzoni, in nota a Comm. trib. reg. del Lazio, sez. XVII, 2 febbraio 2017, n. 312

Pubblicato da & archiviato in Giurisprudenza, Home, Premium.

L’analisi della stringata motivazione merita un articolato approfondimento. Partendo dal principio. 1. Titolarità del potere di emanazione del provvedimento impositivo e sua delega Uno dei nodi nevralgici tanto del rapporto contribuente-fisco quanto della dialettica processuale che sul suo ceppo eventualmente si sviluppi ruota intorno alla domanda: chi deve dire e fare cosa, e in qualecontinua