Pubblicato da Avv. Bruno Aiudi & archiviato in Giurisprudenza, Home, Premium.

Per strano che possa sembrare, seppure la buona fede sia presa in considerazione da numerose disposizioni normative il nostro ordinamento giuridico non ne contiene una precisa definizione. In alcuni casi, essa assume rilievo quale elemento di comportamento, come ad esempio nell’art. 1337 c.c. secondo cui «le parti, nello svolgimento delle trattative … devono comportarsi secondocontinua
Per accedere a questo contenuto devi essere loggato e acquistare l'abbonamento premium
Oppure acquista solo questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *