Pubblicato da Avv. Fabio Ciani & archiviato in Dottrina, Home, Premium.

Le modifiche introdotte sul tema della registrazione degli atti negoziali dall’art. 1, comma 87, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di stabilità 2018), hanno natura innovativa e non interpretativa, verificata la loro indiscussa rilevanza tale da apportare una rivisitazione strutturale della fattispecie impositiva pregressa, con il portato che la novella non avrà effettocontinua
Per accedere a questo contenuto devi essere loggato e acquistare l'abbonamento premium
Oppure acquista solo questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *