Pubblicato da & archiviato in Home, Legislazione, Notizie Free.

Provv. dir. Agenzia entrate 30 maggio 2019, n. 164664)

1. Modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30 aprile
2018 concernente “Regole tecniche per l’emissione e la ricezione delle fatture
elettroniche per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti
residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato e per le relative variazioni,
utilizzando il Sistema di Interscambio, nonché per la trasmissione telematica dei
dati delle operazioni di cessione di beni o prestazioni di servizi transfrontaliere e
per l’attuazione delle ulteriori disposizioni di cui all’articolo 1, commi 6, 6bis e
6ter, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127”, come modificato dai
provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 21 dicembre 2018 e del
29 aprile 2019
1.1 Al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30 aprile 2018,
come modificato dai provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate del
21 dicembre 2018 e del 29 aprile 2019, sono apportate le seguenti modifiche:
a) al punto 8-bis “Adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle
fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici”:
. al primo periodo, le parole “a decorrere dal 31 maggio 2019” sono
sostituite dalle parole “a decorrere dal 1° luglio 2019”;
. al quarto periodo, le parole “entro 30 giorni” sono sostituite dalle
parole “entro 60 giorni”;
b) al punto 8-ter “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o
dei loro duplicati informatici nel periodo transitorio”:
. il primo periodo è sostituito dal seguente: “Al fine di strutturare la
funzionalità di adesione e consentire ai contribuenti che intendono
aderire al servizio di poter consultare la totalità dei file delle fatture
emesse/ricevute, fino al 1° luglio 2019, data di disponibilità della
funzionalità di adesione, e per il periodo previsto per effettuare
l’adesione stessa (dal 1° luglio 2019 al 31 ottobre 2019), l’Agenzia
delle entrate procede alla temporanea memorizzazione dei file delle
fatture elettroniche e le rende disponibili in consultazione al
cedente/prestatore, al cessionario/committente e agli intermediari
da questi delegati.”;
. all’ultimo periodo, le parole “entro 30 giorni” sono sostituite dalle
parole “entro 60 giorni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *