Pubblicato da Avv. Fausta Brighenti & archiviato in Giurisprudenza, Home, Premium.

L’ordinanza in rassegna ha un merito notevole: quello di fornire agli operatori del settore una mini-guida per districarsi nei meandri dell’IRAP, una delle imposte notoriamente più travagliate. La Suprema Corte ribadisce quello che aveva già affermato a proposito degli artisti (come la nota soubrette televisiva della vicenda sub iudice): «secondo la consolidata giurisprudenza di codestacontinua
Per accedere a questo contenuto devi essere loggato e acquistare l'abbonamento premium
Oppure acquista solo questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *